Viterbo Medievale

Tour nella Viterbo Medievale

Una guida abilitata vi accompagnerà nel bellissimo centro storico di Viterbo in un ricco itinerario alla scoperta della città e della sua storia, dalle antiche origini etrusche fino al periodo più glorioso del medioevo quando fu scelta come sede papale. Si parte da piazza della Morte 1, presso la viterbo sotterranea, prima tappa della visita è piazza San Carluccio dalla quale si accede al vero gioiello della città: il quartiere San Pellegrino, splendido esempio di contrada duecentesca perfettamente conservata, dove potrete ammirare intatta l’architettura della Viterbo medievale con le sue case in peperino, le viuzze, gli archi, le torri e i caratteristici profferli. Passeggiando per la via principale, tra pittoreschi scorci, si giunge a piazza San Pellegrino, l’ambiente più suggestivo del quartiere, dove si affacciano la chiesa omonima e il Palazzo degli Alessandri. Ci si dirige poi verso la chiesa di Santa Maria Nuova, una delle più antiche di Viterbo, con i suoi notevoli affreschi, la cripta e il chiostro longobardo. La tappa successiva è Piazza del Plebiscito, dominata dalla Torre dell’Orologio alta 44 metri. La piazza, centro politico-amministrativo della città, fu creata verso la metà del XIII secolo ed è chiusa su tre lati dal palazzo Apostolico, del Podestà e dei Priori. Quest’ultimo, con il suo bel colonnato duecentesco, presenta all’interno stupende sale affrescate nel XVI secolo con temi riguardanti le origini mitologiche di Viterbo. Sulla piazza sorge anche la chiesa di Sant’Angelo in Spatha la cui facciata è abbellita dalla copia di un sarcofago del III secolo d.C che si dice sia il monumento funebre della bella Galiana, leggendaria figura viterbese. Ci si incammina quindi verso piazza del Gesù, per secoli centro della vita civica e sociale della città. Vi si affacciano l’alta torre del Borgognone e una chiesa romanica passata alla storia per la tragica uccisione del principe Enrico di Cornovaglia, citata da Dante nell’Inferno. Al centro della piazza anche una bella fontana a coppe sovrapposte. Passando lungo il vicolo dei Pellegrini, il cui nome ricorda l’esistenza di un ricovero per i viaggiatori che si recavano a Roma attraverso la Via Francigena, si arriva al ponte del Duomo dal quale si osserva l’elegante Palazzo Farnese. Si accede così a piazza del Duomo, luogo in cui sorse l’antico insediamento etrusco. Qui si trova il Palazzo Papale che, abbellito dalla stupenda loggia, fu costruito nel XIII secolo per accogliere la corte pontificia. Il palazzo ospitò ben cinque conclavi, compreso quello più lungo della storia per l’elezione di Gregorio X. Sulla piazza si erge anche la Cattedrale di San Lorenzo il cui interno è ricco di pregevoli testimonianze artistiche. Si torna a piazza della Morte, dove sorge una delle fontane più antiche della città, il Palazzo San Tommaso, il Monastero di San Bernardino e la chiesa di Santa Giacinta. Il tour si conclude con la visita alla Viterbo Sotterranea. N.B: Le visite interne delle chiese, della cripta e del chiostro di Santa Maria Nuova sono garantite solo durante i rispettivi giorni e orari di apertura.

Informazioni

  • Durata 90 minuti
  • Tragitto 1.5 Km
  • La partenza è garantita con un minimo di 4 partecipanti Le visite hanno inizio in orari prestabiliti sabato e domenica: alle 11.00 e alle 15.00 o su prenotazione.
Contattaci